Internet of Things in Italia, un mercato in crescita

Pubblicato il 17 Giugno 2015in Ultime Notizie

Il 2014 è stato l’anno di svolta per l’Internet of Things, che ha subito una straordinaria accelerazione assumendo un ruolo sempre più centrale nel business delle aziende, della Pubblica Amministrazione e nel quotidiano delle persone fornendo inoltre segnali concreti e incoraggianti dal mercato in termini di diffusione, fatturato e ampiezza dell’offerta.

In base ai dati raccolti da una ricerca dell’Osservatorio Internet of Things della School of Management del Politecnico di Milano, in Italia questo mercato raggiunge il valore di 1,55 miliardi di euro, trainato sia dagli ambiti tradizionali, che utilizzano la connessione tramite rete cellulare (ad oggi in Italia sono presenti circa 8 milioni di oggetti interconnessi tramite SIM cellulare, +33% rispetto al 2014) sia da applicazioni che sfruttano altre tecnologie di comunicazione.

L’obiettivo dell’internet delle cose è di dare un’identità elettronica alle cose e ai luoghi dell’ambiente fisico aiutando così le persone in modo concreto. Per questo anche lo scenario applicativo è vario ed in continua evoluzione, così come le startup che continuano a nascere con sviluppi e applicazioni innovativi.

Da una delle ultime ricerche del Politecnico di Milano, emerge che gli ambiti che porteranno ad un’ulteriore crescita dell’Internet of Things in Italia saranno principalmente tre: Smart Car, non si arresta infatti la diffusione dei box GPS/GPRS con finalità assicurative e si attende l’arrivo di auto connesse fin dalla produzione; Smart Home, settore in cui si assiste ad una forte propensione all’acquisto da parte dei consumatori italiani verso soluzioni IoT per la casa connessa e, infine, Smart City.

Per quanto riguarda l’ultimo ambito, quasi la metà dei comuni italiani ha già avviato negli ultimi 3 anni almeno un progetto basato su tecnologie IoT, molte di queste iniziative sono ancora in fase sperimentale, ma i potenziali benefici potrebbero essere enormi, anche e soprattutto in termini di risparmio: basti pensare alle soluzioni per l’illuminazione intelligente, per la gestione della mobilità o per la raccolta rifiuti.


Commenti per Internet of Things in Italia, un mercato in crescita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.