L’Italia è il centro nevralgico della nuova macro-regione di Interoute per favorire le opportunità di business dei propri clienti

Il nuovo assetto strategico, che comprende l’area del Mediterraneo e quella dei Paesi CEE, ha portato anche alla promozione di Simone Bonannini, VP Southern Europe, CEE and MEA

 

Roma, 30 marzo 2017 - Interoute, l'operatore proprietario della più grande piattaforma internazionale di servizi cloud e uno dei più estesi e avanzati network europei, annuncia la creazione di una nuova macro-regione business che pone l’Italia come snodo nevralgico per lo sviluppo del mercato enterprise e che comprende numerosi Paesi del Mediterraneo e dei Paesi CEE (Central Eastern Europe). Sono circa dieci, le realtà coinvolte nel nuovo assetto strategico: oltre all’Italia, anche Spagna, Grecia, Turchia, Russia, Polonia, Ungheria, Bulgaria e Romania.

In questo contesto Simone Bonannini, Amministratore delegato di Interoute Italia dal 2010, è stato scelto come Vice President Southern Europe, CEE and MEA: sarà responsabile quindi della nuova macro-regione. Questa nuova organizzazione strategica, infatti, mira a unire aree di intervento diverse, per rispondere in modo più efficiente e più efficace alle esigenze dei clienti, permettendo loro di accedere a tutte le soluzioni proposte dai Paesi della macro-regione. Uno scenario che valorizza la posizione della penisola italiana, in quanto capace di sfruttare al meglio i recenti sviluppi che stanno caratterizzando il mondo delle Telco.

Per Interoute il mercato europeo ha sempre assunto un ruolo centrale e strategico: da ultimo attraverso la promozione del progetto Open Hub Med, il primo polo tecnologico neutrale e indipendente del Mediterraneo, ma anche grazie all’arrivo di una nuova serie di cavi sottomarini provenienti da Africa, Asia e Medio Oriente, come l’autostrada digitale South East Asia-Middle East-Western Europe 5 (SEA-ME-WE 5), inaugurata di recente.

Simone Bonannini, VP Southern Europe, CEE and MEA di Interoute, ha commentato: “Siamo convinti che questa nuova struttura aziendale offra maggiori opportunità non solo per Interoute, ma anche per il Paese: l’Italia infatti si ritaglia un ruolo da grande protagonista all’interno della macro-regione, sia per la sua posizione geografica privilegiata, sia per la conoscenza più ampia e approfondita del mercato. Grazie alla nuova configurazione di Interoute, la nostra penisola ha la possibilità di candidarsi a guida strategica nel mondo delle Telco, per l’intero continente europeo”.  

Con i suoi 15 data center, 17 nodi VDC e 33 colocation center, Interoute è l’operatore proprietario di una piattaforma di servizi cloud globale tra le più grandi in Europa, e collega 124 città in 29 Paesi diversi in tutto il mondo. Con sedi in Europa e negli Stati Uniti, Interoute possiede e gestisce anche 24 reti metropolitane nei principali centri di business europei.  

 

 

****

Dichiarazioni previsionali

Il presente comunicato stampa contiene dichiarazioni previsionali. Una dichiarazione previsionale è una qualsiasi affermazione che non è legata a fatti o eventi storici, e può essere identificata dall’uso di parole e espressioni come “secondo le stime”, “intende”, “anticipa”, “presume”, “potrebbe”, “stima”, “prevede”, “è del parere”, “può”, “pianifica”, “potenziale”, “prevede”, “progetta”, “dovrebbe”, “per la conoscenza di”, “sarà”, “sarebbe”, o, in ogni caso, il loro contrario o altre espressioni simili, che hanno lo scopo di identificare una dichiarazione previsionale. Questo si applica, in particolare, alle affermazioni contenenti informazioni sui risultati finanziari futuri, i piani, o le aspettative riguardanti business e management, la crescita o la reddittività futura e le condizioni economiche e normative generali, nonché altre questioni che incidono su Interoute.

Le dichiarazioni previsionali riflettono le attuali opinioni del management di Interoute ("Management") su eventi futuri, che si basano sulle ipotesi del Management e comportano rischi noti e ignoti, incertezze e altri fattori che possono dar luogo a risultati futuri, performance o conseguimento di obiettivi sostanzialmente diversi da qualsiasi risultato, performance o conseguimento futuro espressi o supposti da Interoute, in queste dichiarazioni previsionali.

L’attività di Interoute è soggetta a una serie di rischi e incertezze che potrebbero causare anche una dichiarazione previsionale, stima o previsioni diverse materialmente da quelle espresse o supposte nelle dichiarazioni previsionali contenute nella presente comunicazione. Le informazioni, le opinioni e le dichiarazioni previsionali contenute nella presente comunicazione si riferiscono solo alla presente data di pubblicazione e sono soggette a modifiche senza preavviso. Interoute non si assume alcun obbligo di rivedere, aggiornare, confermare o di rilasciare pubblicamente revisioni delle dichiarazioni previsionali, che riflettano eventi che si verificano o circostanze che sorgono in relazione al contenuto della presente comunicazione.