Interoute crea due autostrade digitali per portare il traffico Internet in Europa attraverso il nuovo cavo sottomarino SEA-ME-WE 5

 

Si prevede che un traffico di rete da molteplici terabyte possa raggiungere l’Europa attraversando i nodi di Palermo e Marsiglia

 

Roma, 23 Novembre 2016 - Interoute, l’operatore proprietario della più grande piattaforma di servizi cloud e uno dei più grandi network europei, ha annunciato oggi la disponibilità di un duplice punto di accesso in Europa, attraverso Francia e Italia, sfruttando il più recente cavo sottomarino al mondo, denominato South East Asia–Middle East–Western Europe 5 (SEA-ME-WE 5). Interoute collegherà il traffico digitale di Africa, Asia e Medio Oriente al network proprietario pan europeo, attraverso il proprio Point of Presence (PoP) di Marsiglia, Francia, e il data center di Open Hub Med (OHM) a Palermo, Sicilia (in cui è presente Interoute).

Questa duplice possibilità di accesso permette a Interoute di fornire alla propria clientela fino a nx100G di capacità tra percorsi on-net in appena quattro settimane. Inoltre, Interoute è in grado di offrire ai clienti capacità su larga scala e vie di comunicazione protette attraverso la rete in fibra ottica interamente proprietaria.

SEA-ME-WE 5 è un sistema di cavi sottomarini in fibra ottica, attualmente in costruzione, che è stato progettato per trasportare fino a 24Tbps di capacità tra il sud-est asiatico, il Medio Oriente e l’Europa.

Grazie alla presenza in entrambe le località europee, Interoute sarà in grado di offrire ai clienti maggiore resilienza e un percorso diversificato su rete proprietaria. I clienti possono usufruire del portfolio completo di servizi Interoute per la connettività, come ad esempio dark fiber, servizi Wavelength, carrier ethernet, bandwidth gestita e transito IP.

Inoltre, in qualità di membro del consorzio del data center Open Hub Med, Interoute ha investito in un carrier facility neutrale nella zona di Palermo, ed è pronto a gestire la nuova ondata di traffico Internet nel momento stesso in cui raggiungerà l’Europa.

Renzo Ravaglia EVP, Service Provider, Interoute ha commentato: "La rete paneuropea di Interoute è al centro dell’economia digitale europea. Interoute è il primo service provider a offrire un duplice punto di accesso e servizi backhaul, dal SEA-ME-WE 5 all’Europa, attraverso i PoP proprietari di Marsiglia e Palermo. Con questo nuovo investimento, le aziende europee potranno continuare a beneficiare delle enormi nuove opportunità di business che Internet rende possibili in Africa, Asia e Medio Oriente”.

In qualità di operatore proprietario di uno dei più grandi network d'Europa, Interoute è in grado di fornire una maggiore disponibilità di rete e una vasta e completa gamma di proposte commerciali ai propri clienti. Interoute collega direttamente 124 città in 29 paesi e ha, inoltre, numerose partnership e collegamenti con ulteriori 195 data center di terze parti, per supportare i clienti in tutto il mondo.

 

- Fine -

 

Su Interoute

Interoute è l'operatore proprietario di uno dei più grandi network in Europa e di una piattaforma di servizi cloud globale, che comprende 15 Data Center, 17 Virtual Data Center e 33 collocation center, con collegamenti ad altri 195 data center di terze parti in tutta Europa. La propria piattaforma full-service Unified ICT offre servizi alle aziende internazionali, ai più importanti operatori internazionali delle telecomunicazioni, ai governi e alle università. La strategia Unified ICT di Interoute si è rivelata importante per quelle aziende che cercano connettività e una  piattaforma avanzata, scalabile e sicura su cui poter costruire i propri servizi voce, video, computing e data service, ma anche per quei service provider che necessitano di infrastrutture e di un’elevata capacità di infrastrutture e trasferimento dati a livello internazionale. Con sedi in Europa e negli Stati Uniti, Interoute possiede e gestisce anche 24 reti metropolitane nei principali centri di business europei. www.interoute.it

 

Seguici su Twitter: https://twitter.com/interoute_it / Visita il nostro blog: www.interoute.it/blog/

 

Dichiarazioni previsionali

Il presente comunicato stampa contiene dichiarazioni previsionali. Una dichiarazione previsionale è una qualsiasi affermazione che non è legata a fatti o eventi storici, e può essere identificata dall’uso di parole e espressioni come “secondo le stime”, “intende”, “anticipa”, “presume”, “potrebbe”, “stima”, “prevede”, “è del parere”, “può”, “pianifica”, “potenziale”, “prevede”, “progetta”, “dovrebbe”, “per la conoscenza di”, “sarà”, “sarebbe”, o, in ogni caso, il loro contrario o altre espressioni simili, che hanno lo scopo di identificare una dichiarazione previsionale. Questo si applica, in particolare, alle affermazioni contenenti informazioni sui risultati finanziari futuri, i piani, o le aspettative riguardanti business e management, la crescita o la reddittività futura e le condizioni economiche e normative generali, nonché altre questioni che incidono su Interoute.

Le dichiarazioni previsionali riflettono le attuali opinioni del management di Interoute ("Management") su eventi futuri, che si basano sulle ipotesi del Management e comportano rischi noti e ignoti, incertezze e altri fattori che possono dar luogo a risultati futuri, performance o conseguimento di obiettivi sostanzialmente diversi da qualsiasi risultato, performance o conseguimento futuro espressi o supposti da Interoute, in queste dichiarazioni previsionali.

L’attività di Interoute è soggetta a una serie di rischi e incertezze che potrebbero causare anche una dichiarazione previsionale, stima o previsioni diverse materialmente da quelle espresse o supposte nelle dichiarazioni previsionali contenute nella presente comunicazione. Le informazioni, le opinioni e le dichiarazioni previsionali contenute nella presente comunicazione si riferiscono solo alla presente data di pubblicazione e sono soggette a modifiche senza preavviso. Interoute non si assume alcun obbligo di rivedere, aggiornare, confermare o di rilasciare pubblicamente revisioni delle dichiarazioni previsionali, che riflettano eventi che si verificano o circostanze che sorgono in relazione al contenuto della presente comunicazione.